FONDAZIONE ARCHIVIO LUIGI NONO ONLUS

Attività

«La Fondazione ha per scopo statutario la tutela, la promozione e la valorizzazione delle fonti relative all’opera di Luigi Nono».

A tal fine l’Archivio ha promosso, e continua a promuovere attività di catalogazione, conservazione e digitalizzazione dei propri fondi nonchè la ricerca e l’acquisizione di nuove fonti primarie e secondarie riguardanti la vita e le opere di Luigi Nono.

L’archivio garantisce assistenza quotidiana ai suoi utenti (studiosi, artisti, musicisti, direttori artistici, editori), visite guidate per studenti di scuole, conservatori ed università, per ricercatori e per chiunque sia interessato ai materiali qui conservati. L’archivio promuove inoltre stages e tirocini per introdurre a problemi di archivistica nel settore della musica contemporanea (valevoli ai fini dell’acquisizione di crediti formativi per gli studenti del TARS dell’Università Ca’ Foscari di Venezia) e convenzioni con università italiane e straniere.

Tra le numerose attività che conta l’Archivio Luigi Nono se ne annoverano di indirizzo didattico, come i quattro Incontri con la musica di Luigi Nono, conferenze trimestrali di introduzione all’opera del compositore veneziano (rivolte a un pubblico anche di non specialisti e valide ai fini dell’acquisizione di crediti formativi per gli studenti del Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia e del TARS dell’Università di Venezia), e i corsi di interpretazione delle opere di Nono (in collaborazione con la Fondazione Giorgio Cini e l’Università Ca’ Foscari).

A indirizzo scientifico sono i convegni con scadenza biennale (Presenza storica di Luigi Nono, in collaborazione con l’Università di Padova nel dicembre 2006, in continuità con il Convegno Luigi Nono. Musica e impegno politico nel secondo Novecento, tenutosi a Venezia nel 2004, per citare i più recenti);

la promozione e l’allestimento di mostre su/e intorno a Luigi Nono (come ad esempio la mostra biografica Luigi Nono 1924 – 1990, Mestre 2004, e la mostra Nono Vedova – Diario di bordo, allestita a Roma e a Venezia nel 2005); la collaborazione all’organizzazione di festival e di concerti incentrati sull’opera di Luigi Nono; la consulenza agli interpreti e agli editori; la realizzazione di videointerviste a protagonisti (collaboratori, interpreti, amici) della vita del compositore; la pubblicazione di carteggi, scritti, colloqui, materiali del fondo del compositore.