ATTENZIONE: Il browser in uso non è in grado di visualizzare la pagina correttamente, si prega di passare ad una versione più aggiornata.


"Ha venido". Canciones para Silvia

per Soprano e Coro di 6 Soprani

Scheda

Data di composizione: 1960; “Giudecca 16 maggio 1960”

Durata:  4 min.

Prima esecuzione assoluta: Londra, 3 Novembre 1960

Luogo: BBC

Direttore: Bruno Maderna

Dedica: “Silvia Nono zum ersten Geburtstag”

Editore: Ars Viva; TaschenpartiturAV 6

top

Sinossi

Ha venido fu scritto da Nono nel 1960, in onore della nascita della figlia primogenita Silvia: l’incipit del testo di Antonio Machado, “è arrivata”, si riferisce alla primavera, ma per il compositore la fertilità e la felicità della stagione “aurorale” dell’anno cantata dal poeta è metafora dell’evento della nascita, il nuovo frutto della stagione della vita. Come nel precedente Liebeslied per coro e strumenti, dedicato alla moglie Nuria Schönberg, l’occasione dedicatoria dà luogo ad una composizione raccolta e di ridotte dimensioni, ma che non deflette dalla ricerca sulla vocalità e su un nuovo rapporto tra testo e musica, iniziata con l’esito altissimo de Il canto sospeso, e quindi proseguita con La terra e la compagna, i Cori di Didone e Sarà dolce tacere. La scelta del testo poetico risulta funzionale alla nuova tendenza lirico-corale di Nono sia dal punto di vista contenutistico – i quattro “madrigali” del poeta spagnolo sono pregni di un lirismo solare che si snoda attraverso una serie di semplici immagini naturali, soprattutto floreali – sia dal punto di vista fonico, poiché la prevalenza di parole brevi, sostantivi e verbi innanzitutto, la cui sostanza sonora è costituita da una calcolata alternanza di suoni vocalici (si prenda ad esempio il verso “Canta de la parda encina”, tutto basato sulla vocale a sino alla chiusa oppositiva di encina che “risolve” sulla i, la vocale fonicamente più “acuta” delle cinque), risulta particolarmente adatta a quel costante lavorio di scissione del corpo sonoro delle parole che caratterizza questa fase della produzione noniana.

Il fascino vocale di questo modernissimo “madrigale concertato” – che sfrutta anche emissioni particolari del coro (“a bocca chiusa”, “a bocca appena aperta”) – si basa soprattutto sulla giustapposizione, magistralmente dosata, tra il canto melicamente incisivo ed “erratico” del soprano solista e le “micropolifonie” del coro. In Ha venido la “spazializzazione” e la frammentazione del testo – dei suoi elementi sillabici e fonemici -  tra le voci pervade tutta la trama sonora, anche se in modo meno pronunciato che ne Il canto sospeso o nei Cori di Didone, e sfrutta le possibilità di disposizione “puntillistica” del testo offerte dalla giustapposizione tra coro e soprano, come ad esempio nell’intonazione della frase “De los perales del huerto / la blanca flor” qui di seguito schematizzata (le vocali poste tra parentesi indicano la loro replicazione isolata da parte del coro):

Soprano: de los perales \ /  huerto  —> la blanca flo \

Coro:      de los             del        (o)                        (o) r

Infine l’organizzazione delle altezze non si basa sulla serializzazione tradizionale, ma su un libero trattamento del totale cromatico e di singole serie “locali” di suoni via via cangianti, che verticalmente si alternano in clusters, in bicordi intonati da tre a sei voci e in unisoni a più voci, unisoni che non di rado funzionano come una sorta di “cadenza” atta a segnalare la fine, e in alcuni casi anche l’inizio, di singoli versi o membri sintattici.

Paolo Cecchi

(tratto dal catalogo Con Luigi Nono. Festival internazionale di musica contemporanea, La Biennale di Venezia 1992-93; Ricordi, Milano 1993, p. 116)

top

Altre versioni

top

Testi

top

Scritti di Nono

top

Bibliografia

- Michelangelo ZURLETTI, Le opere corali, in Autori vari: Nono, a cura di E. Restagno, E.D.T. Edizioni di Torino, Torino 1987, pp. 116-125.

top

Audio/video

  • [CD] Col Legno WWE 1SACD 20603 2004

    Angelika Luz, soprano; Neue Vocalsolisten Stuttgart; dir. Manfred Schreier

  • [CD] Wergo WER 60382 1992

    Barbara Miller, soprano; Sopranchor der Schola Cantorum Stuttgart; dir. Clytus Gottwald

    Registrazione del 1968. Edito anche nel CD Bayer Records CAD 800 893

  • [LP] Wergo 2549 012 1970

    Barbara Miller, soprano solo; Soprano Chorus of Schola Cantorum Stuttgart; dir. Clytus Gottwald

top